Chi siamo  |  F.A.Q.  |  Contatti  |  Link  |  
Provincia di Savona: Insieme Facile

Home

TERRITORIO

Procedimenti concertativi

Pubblicazioni

Normativa

Banche dati e modulistica

Calendario eventi

PTC Progetto di Piano

Repertorio cartografico

Comuni della provincia

PROGETTI

STRUMENTI PER LO SVILUPPO

Comuni della Provincia

Mioglia

Comune di Mioglia
Via Roma, 3
17040 - Mioglia (Sv)
Telefono: 019 732014
Fax: 019 732288
Website: www.comunemioglia.com
E-Mail: mioglia@libero.it

Immagine: stemma del Comune di Mioglia Immagine: mappa con la posizione del Comune di Mioglia

Itinerari turistico-culturali del Savonese

Nessun itinerario inserito al momento per questo Comune.

TERRITORIO

EVENTI E PROGETTI

STRUMENTI E SVILUPPO

News sul sito del Comune di Mioglia

Nessun museo disponibile al momento

Rete escursionistica dei sentieri

Mioglia
Il nome Mioglia deriva dal toponimo Mia, in dialetto ligure Miöia, ossia palude. Mioglia viene nominata per la prima volta in un documento del 967 in cui si legge che l’imperatore del Sacro Romano Impero Ottone I concedeva al marchese Aleramo le terre comprese tra il fiume Tanaro e il mar Ligure . In seguito, per eredità, il feudo passò ai marchesi del Vasto e, successivamente, nella metà del XII secolo, ai marchesi del Bosco di Alessandria che nel 1218 decisero di vendere Mioglia al monastero di Santa Maria di Latronorio.

In seguito il territorio venne ceduto a Branca Doria , potente signore genovese. Per un certo periodo la Repubblica di Genova occupò il castello di Mioglia, ma lo riconsegnò ai Doria nel 1369. Nel 1388 Boarello e Luca Grimaldi acquistarono il feudo. Nel 1419, una parte del territorio entro nei possedimenti di Teodoro II di Monferrato che acquistò i diritti dai Del Carretto , proprietari di alcune zone di Mioglia.

Dopo varie sommosse e scontri per il potere, nel 1536 gli Scarampi riuscirono a far ottenere a Mioglia il titolo di feudo imperiale che rendeva il borgo uno stato autonomo, soggetto solo all’imperatore.

Il legame degli Scarampi con Mioglia si interrompe a metà del Settecento: Giuseppe Maria Scarampi nominò suoi eredi i figli della sorella, tra questi Ottone Filippo che ottenne il territorio di Mioglia.
Nel 1735 il territorio venne ceduto al re di Sardegna con i feudi imperiali delle Langhe. Miglia e’ un piccolo borgo rurale. In un piano sopra uno scoglio di pietra dura si trova, in posizione piuttosto isolata, la parrocchia di Sant’Andrea, fondata attorno al 1630. La chiesa, a tre navate con colonne e portale in pietra arenaria, all’interno conserva un quadro di scuola piemontese che rappresenta la Madonna tra i Santi Andrea e Giovanni Battista. Vi sono cinque altari, di cui due, quello del Rosario e di Giovanni Battista e Andrea, in pietra.

Nel centro storico del paese è visibile un interessante palazzo del 1687 che reca ancora lo stemma in arenaria degli Scarampi con le cinque bande verticali dei marchesi. Questo fabbricato, dotato di artistiche volte a botte in mattoni, veniva utilizzato come dormitorio per le carovane che trasportavano le merci. In cima ad un irto rilievo, cui si accede seguendo la strada verso Siriti, si trovano i pochi resti dell’antico castello di Mioglia costruito come posto di blocco e torre di avvistamento sulla strada che porta da Pareto a Mioglia.

Le sue origini sono incerte: alcuni infatti attribuiscono la sua costruzione ai discendenti di Aleramo che l’avrebbero eretto per difendersi dagli attacchi saraceni, altri invece sostengono che il castello sia nato per volontà di Bernabò Doria . Nel 1365 il castello venne occupato dai genovesi, a seguito della rivolta dei Doria contro il doge di Genova Gabriele Adorno. La sua storia si conclude tre secoli dopo quando nel 1638 venne raso al suolo dagli spagnoli.

Bibliografia / monografie:
Parola, Giovanni - Mioglia : storia e ricordi / Giovanni Parola - Mioglia - \1999

Immagini
Nessuna immagine inserita al momento.

TERRITORIO

EVENTI E PROGETTI

STRUMENTI E SVILUPPO


PHOTO GALLERY del Comune di Mioglia

Immagine: Mioglia - Trompe l'oeil - Foto di Pietro Baccino
Immagine: Mioglia - Trompe l'oeil - Foto di Pietro Baccino
Immagine: Mioglia - Chiesa Parrocchiale - Facciata - Foto di Pietro Baccino
Immagine: Mioglia - Chiesa Parrocchiale - Facciata - Foto di Pietro Baccino
Immagine: Mioglia - Chiesa Parrocchiale S. Andrea - Foto di Pietro Baccino
Immagine: Mioglia - Chiesa Parrocchiale S. Andrea - Foto di Pietro Baccino
Immagine: Mioglia - Chiesa Parrocchiale - Foto di Pietro Baccino
Immagine: Mioglia - Chiesa Parrocchiale - Foto di Pietro Baccino
Immagine: Mioglia - Locanda di un tempo - Foto di Pietro Baccino
Immagine: Mioglia - Locanda di un tempo - Foto di Pietro Baccino

Torna alla lista dei comuni

Top

<<

Febbraio 21

>>

D

L

M

M

G

V

S

 

01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28


Promotori dell'iniziativa
"un tesoro di... Monumento"
Promotori di


                 Tutti i diritti riservati © Provincia di Savona - Via Sormano, 12 - 17100 SAVONA - C.F. e P.IVA 00311260095