Chi siamo  |  F.A.Q.  |  Contatti  |  Link  |  
Provincia di Savona: Insieme Facile

Home

TERRITORIO

Procedimenti concertativi

Pubblicazioni

Normativa

Banche dati e modulistica

Calendario eventi

PTC Progetto di Piano

Repertorio cartografico

Comuni della provincia

PROGETTI

STRUMENTI PER LO SVILUPPO

Comuni della Provincia

Altare

Comune di Altare
Via Restagno, 1
17041 - Altare (Sv)
Telefono: 019 58005
Fax: 019 58071
Website: www.comune-altare.com
E-Mail: comune.altare@virgilio.it

Immagine: stemma del Comune di Altare Immagine: mappa con la posizione del Comune di Altare

Itinerari turistico-culturali del Savonese

Alta Bormida

TERRITORIO

EVENTI E PROGETTI

STRUMENTI E SVILUPPO

Distanza da Savona: 14 Km
Altitudine: minima 397 - massima 821 m
Superficie comunale: 17,4 Km
Popolazione: 2211 (fonte dati censimento 2001)
CAP: 17041, prefisso telefonico: 019, cod. Istat: 009005, cod. catastale: A226
Frazioni: -

Centro situato sul versante padano del l'Appennino Ligure, presso la Bormida di Mallare. L'abitato è attraversato dalla statale che, sottopassando in galleria (140 m) il forte napoleonico, supera la Sella di Altare, considerata limite fra Alpi ed Appennini. Fu possesso dei marchesi del Monferrato e la sua storia è legata allo sviluppo dell'industria del vetro introdottavi dalla Francia nel secolo XI. L'Università Vetraria governò il Comune con statuti propri, riconosciuti dai Monferrato e dai Savoia. La chiesa dell'Annunziata è stata costruita verso la fine del secolo XV su una precedente fabbrica romanica della quale sussiste il campanile. La parrocchiale di Sant'Eugenio, con facciata compresa fra due campaniletti, è barocca del tardo Sei cento. Del XVIII secolo è, al colle di Cadibona, il forte napoleonico. Lungo la più importante strada di col legamento fra il Piemonte e il porto di Savona, Altare ha legato da secoli il suo nome alla produzione dell'arte vetraria, esercitata prevalentemente su scala industriale. L'origine di tale attività risale all'XI secolo , portata in questa zona ricca di boschi da alcune famiglie francesi. Di certo si sa che maestri vetrai di Orléans e di Nevers vennero ad Altare ad organizzare e ad insegnare il difficile mestiere nell'XI-XII secolo La Consorteria degli Artigiani, chiamata "Università Vetraria", si era data appositi statuti riconosciuti dai marchesi del Monferrato nel 1512 e resse il comune fine al 1823. La tradizione fu mantenuta in vita dalla Società Artistica Vetraria dal 1864 con un forno per la soffiatura accanto agli impianti industriali. Un Museo Vetrario è in allestimento nei locali di Villa Rosa, pregevole palazzina in stile liberty, che accoglierà oltre 3000 oggetti artistici antichi e moderni. L'antico mestiere viene tramandato attraverso l'Istituto per lo studio del vetro e dell'arte del vetro.

TERRITORIO

EVENTI E PROGETTI

STRUMENTI E SVILUPPO


PHOTO GALLERY del Comune di Altare

Nessuna immagine inserita al momento.

Torna alla lista degli itinerari

Top

<<

Aprile 17

>>

D

L

M

M

G

V

S

 

 

 

 

 

 

01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30


Promotori dell'iniziativa
"un tesoro di... Monumento"
Promotori di


                 Tutti i diritti riservati © Provincia di Savona - Via Sormano, 12 - 17100 SAVONA - C.F. e P.IVA 00311260095