Chi siamo  |  F.A.Q.  |  Contatti  |  Link  |  
Provincia di Savona: Insieme Facile

Home

TERRITORIO

Procedimenti concertativi

Pubblicazioni

Normativa

Banche dati e modulistica

Calendario eventi

PTC Progetto di Piano

Repertorio cartografico

Comuni della provincia

PROGETTI

STRUMENTI PER LO SVILUPPO

Comuni della Provincia

Vado Ligure

Comune di Vado Ligure
P.zza S. Giovanni Battista, 5
17047 - Vado Ligure (Sv)
Telefono: 019 886350
Fax: -
Website: www.comune.vado-ligure.sv.it
E-Mail: respsetturbanistica@comune.vado-ligure.sv.it

Immagine: stemma del Comune di Vado Ligure Immagine: mappa con la posizione del Comune di Vado Ligure

Itinerari turistico-culturali del Savonese

Aurelia - parte sud

TERRITORIO

EVENTI E PROGETTI

STRUMENTI E SVILUPPO

Distanza da Savona: 6 Km
Altitudine: minima 0 - massima 792 m
Superficie comunale: 23,38 Km
Popolazione: 10449 (fonte dati censimento 2001)
CAP: 17047, prefisso telefonico: 019, cod. Istat: 009064, cod. catastale: L528
Frazioni: Sant'Ermete, Segno

Centro industriale e portuale disteso in prossimità dell'omonimo Capo, dal quale si gode una magnifica vista su Savona, all'estremità settentrionale dell'ampia rada. Sant'Ermete e Segno sono a monte del capoluogo lungo la valle percorsa dal torrente Segno, i cui rami sorgentizi sono sul versante meridionale della Rocca dei Corvi (792 m). L'antica Vada Sabatia si sviluppò nel secolo 11 a. C. intorno ad un campo militare romano, nella prima fase di romanizzazione della Liguria. Divenne municipio romano e importante nodo all'incontro delle vie consolari provenienti da Genova, da Tortona e dalla costa occidentale. Distrutto dai Longobardi (641), rifiorì sotto i Franchi e dal secolo VI1 al 1X fu sede vescovile. Fece parte dei possessi dei marchesi Del Carretto e dei marchesi di Ponzone, passando poi alla Repubblica di Genova sotto la quale, eretto in Podesteria, il porto ebbe un forte e costante sviluppo commerciale. Vado fu patria della famiglia di Publio Elvio Pertinace, effimero imperatore romano nel 193 d.C. Segno, munito di un castello più volte conteso, appartenne ai marchesi Del Carretto che nel 1193 lo vendettero a Genova insieme alla valle di Vado. Praticamente nulla è rimasto dall'antica città, salvo i resti, inglobati nelle strutture del municipio cittadino e visibili ne gli scantinati dell'edificio, di una casa romana. Delle fortificazioni seicentesche rimane il forte con batterie. La parrocchiale è una ricostruzione, in forme barocche, del XVIII secolo (restaurata dopo l'ultima guerra), ad unica navata sormontata da cupola; la facciata è ornata da statue ottocentesche di A. Brilla.1 ruderi del castello medievale dei Del Carretto dominano l'abitato di Segno, nei pressi del quale è l'antica cappella di San Bernardo. Costruzioni di origine medievale, a due navate, sono la chiesa di Sant'Ermete e la cappella di San Genesio, nelle vicinanze del capoluogo. Il Museo Civico di Villa Groppallo raccoglie materiale di epoca romana, proveniente dalla zona archeologica di Vada Sabatia, e medievale, oltre ad una ricca collezione di monete (II-V secolo ).La Pinacoteca possiede dipinti di scuola genovese, lombarda e spagnola dei secoli XVI-XVII-XVIII. Opere originali, calchi e bozzetti di Arturo Martini (1889 1947), sono conservati nella casa in cui visse per molti anni lo scultore trevigiano; dello stesso sono, nell'abitato, i monumenti ai Caduti e a don Queirolo. Sotto il profilo economico assai sviluppate sono le funzioni portuali, con un traffico che riguarda quasi esclusivamente gli oli minerali: nella rada vadese possono attraccare senza bisogno di opere di protezione navi fino a 250.000 t di stazza lorda per rifornire l'oleodotto Savona San Martino di Trecate (Novara), lungo 145 km e con una portata oraria di 43.000 l.; vi sono inoltre un silos cerealicolo con una capacità di 50.000 t e i cantieri navali. Nella zona portuale, al confine con Bergeggi, si trova il molo d'imbarco dei traghetti per la Corsica (Ajaccio, Bastia, Calvi). Nell'immediato entroterra è stata attrezzata un'area di insediamenti produttivi, direttamente collegata con l'attività del porto, ed è stata installata una centra le termoelettrica.

TERRITORIO

EVENTI E PROGETTI

STRUMENTI E SVILUPPO


PHOTO GALLERY del Comune di Vado Ligure

Immagine: Faro di Porto Vado - Foto di Anna Pavan
Immagine: Faro di Porto Vado - Foto di Anna Pavan

Torna alla lista dei comuni

Top

<<

Aprile 17

>>

D

L

M

M

G

V

S

 

 

 

 

 

 

01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30


Promotori dell'iniziativa
"un tesoro di... Monumento"
Promotori di


                 Tutti i diritti riservati © Provincia di Savona - Via Sormano, 12 - 17100 SAVONA - C.F. e P.IVA 00311260095